lunedì 29 aprile 2013

Festa dei libri e delle Rose 2013.


....ma il fine settimana non dovrebbe servire a riposarsi?
Il mio è stato piuttosto lungo e piuttosto impegnativo:
ho cercato e trovato alcune stoffe per un nuovo progetto su cui sto ancora studiando, le idee ci sono, le stoffine anche, adesso serve solo incominciare a cucire!
...sabato c'è stata la Festa dei libri e delle rose, alla quale ho partecipato con Le Creazioni di Andy.


Queste sono alcune delle collane che ho preparato per l'occasione:  nei toni del rosa e del rosso...
...e nei toni del celeste e del verde...
La bancarella è venuta proprio carinissima, con un sacco di creazioni allegre e colorate..

Peccato per il maltempo, che ha un po' guastato la festa a tutti, nonostante la manifestazione fosse stata spostata al coperto...

E voi, come avete passato il fine settimana?


****
Per chi non la conoscesse, la Festa dei Libri e delle Rose è una manifestazione che nasce in Spagna da una leggenda del medioevo, che ha come protagonista Sant Jordi.  Il cavaliere, salvando una bella principessa da un dragone, fece cadere per terra il sangue della belva. Dal sangue nacque una rosa, che il cavaliere donò alla ragazza. Da qui, nel giorno del 23 aprile, gli innamorati si scambiano una rosa. Circa nel 1930, con la proclamazione in questo giorno della Giornata del libro, al tradizionale scambio della rosa,  si affiancò anche il regalo del libro. Dal 1995 l'Unesco fece diventare internazionale questa iniziativa e l'Unitre e il Comune di Vado Ligure, come tanti altri posti in Europa, organizzano manifestazioni per celebrare questa giornata. Il programma di quest'anno prevedeva vari eventi a tema: un concorso di pittura e uno di ricamo; una maratona letteraria; un mercatino di artigianato e libri; una rappresentazione di tango e vari eventi che, a causa del maltempo, non hanno avuto la giusta visibilità.
****

7 commenti:

  1. Che carine le collane!
    Si la conosco, trovo bellissimo mettere insieme rose e libri. Peccato per il maltempo queste manifestazioni risolleverebbero oltre che la cultura anche il morale e il turismo e invece sembra quasi una congiura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. confidiamo nella bella stagione, dicono che prima o poi arriva...! :)

      Elimina
  2. Mannaggia al brutto tempo!Per fortuna che lo hanno spostato al chiuso!!Banchetto troppo carino!!!:)
    Un bacio grande
    Bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è stata una giornata un po' umida! ^__^

      Elimina
  3. Cariiiiiiina la stoffa con gli uccellini, non vedo l'ora di vedere cosa ne farai! (non conoscevo la festa delle rose... che bella leggenda!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verde acido e uccellini, amore a prima vista! :)

      Elimina
  4. bellissimo il banchetto.. peccato che abitiamo così lontani... comunque se può consolarti c'è un regalino per te nel mio spazio!!! http://negoziodietroangolo.blogspot.it/2013/05/e-se-il-rifugiato-premia.html

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero! A presto! :)